Io Donna Mamma n. 02 2018

Io Donna Mamma n. 02 2018

Aprile 1, 2018 Off Di admin

Scarica il magazine PDF IDM_2-2018 >

Io donna mamma n° 02

EDITORIALE N.2

“Zeus e voi altri dei, rendete forte questo mio figlio. E che un giorno, vedendolo tornare dal campo di battaglia, qualcuno dica: “Ѐ molto più forte del padre”.

Così, Ettore, figlio del re di Troia Priamo, guerriero e patriota, innalzando il figlio Astianatte, prega per il bambino, sfidando il concetto della figura paterna, fino ad allora, concepita: l’elevazione del figlio sul padre.

Vediamo, come il ruolo del padre è cambiato nel corso del tempo. Educare e crescere non sono più solo ambiti di competenza della madre, oggi, l’uomo diventa un padre evolutivo, padre e figlio in continua connessione ed evoluzione reciproca. L’importanza del suo esserci, nelle varie sfaccettature della vita, come uomo, padre, compagno, amico.

Esserci, nella consacrazione del giorno del SÌ. Sposarsi non più solo come evento sociale, ma soprattutto come promessa, progetto, momento privato, intimo, emotivo che traspare in tutte le sue tinte, dal giorno del matrimonio, nella scelta dei fiori, dell’abito, della location, della wedding planner, alla scelta di diventare padre e madre.

Esserci, sperimentando la narrazione teatrale delle gesta degli uomini, sentirsi parte di qualcosa di più grande, un momento per condividere, ognuno con il proprio vissuto, valori universali: origine, identità, amore, rabbia, ricerca, speranza, perdita. Un viaggio interiore narrato e vissuto, un viaggio che ha un’origine, ma in continua, crescita, trasformazione ed evoluzione.
Un viaggio che ci porta alla liberazione e ad una rinascita che ritroviamo nel giorno di Pasqua quale sua massima espressione, non soltanto come simbolo cristiano. Infatti, vediamo che moltissime decorazioni, oggetti attinti dal mondo naturale, sono di derivazione precristiana.

Per esempio l’uovo, simboleggia la vita che rinasce: nella storia, dai Persiani, agli Egizi, ai Romani, l’uovo ha rappresentato mistero, magia, medicina, nutrimento, presagio. Il coniglietto che porta delle uova è simbolo di fecondità, probabilmente per la sua prolificità. La lepre è un animale legato alla luna, alla femminilità. Anche la colomba ha origini precristiane e pagane.

È il nome e il segno della prima Grande Madre della civiltà mediterranea che, nelle incisioni rupestri di Creta, era venerata come “dea colomba”.

Ai giorni nostri, è simbolo di pace: Picasso la immortalò come tale in un bellissimo disegno. Al tempo del Diluvio Universale, la colomba riportò a Noè il rametto d’ulivo, diventando, così, simbolo di pace, promessa di salvezza e segno di riconciliazione.
E per finire, ma non ultimo, l’agnello, che per la sua innocenza, è il simbolo della purezza e del candore.
Buona lettura!